Piatti tipici sardi a Porto San Paolo

Ristorante la Conchiglia Pizzeria da Enrico è un ristorante che propone tanti piatti tipici sardi a Porto San Paolo, specialità di mare e tante pizze. Tradizionalmente questo tipo di cucina mediterranea è fatta sia con prodotti provenienti dal mare, sia di tipo pastorale e contadino. Poiché l’isola è stata colonia di molti insediamenti da quello fenicio a quello pisano, anche nei piatti si riconoscono tante influenze provenienti da popolazioni anche molto diverse. Si possono riconoscere tre tradizioni gastronomiche: quella più antica di origine fenicio-romana, quella più tipica della zona sud-ovest risalente all’occupazione genovese-pisana, ed infine quella con influssi catalani che comprende il territorio che va da Alghero alle Bocche di Bonifacio.
Forse il prodotto più tipico e conosciuto in tutto il mondo è la bottarga che viene fatta con le uova di muggine che, tramite un processo di conservazione attraverso cui vengono compresse e seccate, diventano una sorta di panetto da tagliare a fette sottili mangiate con il pane. Con la bottarga inoltre si condisce la pasta, accompagnata con olio extravergine d’oliva e aglio.
Ristorante la Conchiglia Pizzeria da Enrico propone anche piatti tipici sardi a Porto San Paolo a base di carne prodotta dalla pastorizia. Si tratta di un tipo di cucina semplice che però varia molto, sia nei nomi che negli ingredienti, a seconda delle diverse zone dell’isola. Uno dei simboli della Sardegna e conosciuto in tutta Italia è il pane carasau, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Veniva usato dai pastori durante le lunghe traversate che facevano con il loro gregge nelle brulle terre sarde, per questo è sottile e croccante, e ha la caratteristica di conservarsi molto a lungo. Questo pane, così come la sua variante chiamata guttiau, si ottiene grazie a una doppia cottura nel forno che lo fa diventare un disco sottilissimo.
Per quanto riguarda gli affettati, caratteristico è il prosciutto di cinghiale, che di solito viene servito accompagnato da funghi, olive e formaggi. In quanto popolo di pastori, in Sardegna i formaggi più caratteristici sono naturalmente i pecorini, sia freschi che stagionati, come ad esempio il casizolu fatto anche arrosto e servito con miele.
Tra i vari piatti della tradizione proposti da Ristorante la Conchiglia Pizzeria da Enrico ci sono gli spaghetti all'algherese, conditi con il tradizionale sugo con vongole veraci freschissime, capperi, origano, pomodoro e prezzemolo, e la fregola del Pescatore. Quest’ultima ricetta ha origini antiche poiché risale a quando i pescatori portavano alle proprie mogli le parti di scarto del pescato giornaliero. Poiché nulla veniva buttato le donne provvedevano a integrare il tutto con la fregola, una pasta tipica della regione, aggiungendo al pesce anche olio d’oliva, pomodorini e spezie. Oggi il pesce che viene utilizzato per la creazione di questo piatto è di prima qualità, si possono infatti usare cozze, calamari, gamberi e molto altro ancora a seconda dei gusti dello chef.
Nella cucina sarda molta importanza hanno anche i dolci che venivano preparati per celebrare le numerose feste religiose e tipiche di una cultura agropastorale. Questo è anche il motivo per il quale gli ingredienti ricorrenti nella preparazione sono il formaggio fresco, la ricotta, la cagliata, il miele, i limoni, le arance, le mandorle, l’uva passa e lo strutto. Tra i vari dolci che si possono citare c’è il Sa Seada, che così come un’altra tortina chiamata Is Pardulas, contiene del formaggio vaccino fresco, in questo caso racchiuso in una pasta e aromatizzato con limone. Una volta preparato il Sa Seada viene fritto e poi ricoperto di miele, così come le Sas Urillettas, fatte con pasta di farina e uova. A base di miele è anche il S'aranciàda, realizzato con scorze d'arancio candite e mandorle tostate, infatti, sono tanti i dolci prodotti con mandorle e miele come Sos Coriccheddos, Sos Maricosos e Sos Guerfos.